Mar22082017

Font Size

Screen

Profile

Layout

Direction

Cpanel
Back COMUNICAZIONE COMUNICATI COORDINAMENTO UNITARIO SA-RC: GESTORI AL COLLASSO. WEEKEND CON SERVIZI MINIMI

SA-RC: GESTORI AL COLLASSO. WEEKEND CON SERVIZI MINIMI

  • PDF
sa-rc

A3: GESTORI ADS COSTRETTI AL COLLASSO DALLA FATISCENZA DELL’AUTOSTRADA E DALL’AGGRESSIONE DELLE COMPAGNIE. WEEKEND ESTIVI CON SERVIZI RIDOTTI ALL’OSSO.

Lavori interminabili, strutture fatiscenti prive di investimenti e del minimo di manutenzione, condizioni di sicurezza inaccettabili, rifiuto delle compagnie petrolifere di negoziare il rinnovo degli accordi economici -pretesi dalla legge- dei Gestori e politiche di prezzo delle stesse compagnie che condannano Gestori e automobilisti della tratta ai prezzi dei carburanti più alti d’Italia.

Sono queste le condizioni drammatiche e non più sopportabili che hanno spinto i Gestori delle Aree di Servizio della tratta autostradale A3 Salerno-Reggio Calabria a riunirsi in Assemblea il 26 giugno scorso e, con l’assistenza unitaria delle Organizzazioni di Categoria -Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Anisa Confcommercio- a proclamare lo stato di agitazione permanente e l’avvio di un pacchetto di iniziative sindacali da adottare immediatamente e in coincidenza con il periodo estivo.

Nel dettaglio e per l’essenziale, le imprese di gestione delle AdS, ridotte ormai al collasso economico e alle soglie del fallimento, hanno deciso, a far data dal 1° luglio prossimo:

  • di ridurre al minimo essenziale il servizio offerto presso gli impianti per tutti i fine settimana del periodo estivo, giorni festivi compresi, con ciò assicurando la distribuzione dei carburanti esclusivamente attraverso l’apertura di un'unica colonna rifornitrice in modalità self service post-pay;
  • di richiedere ad ANAS e ai Presidenti di Regione Campania, Basilicata e Calabria, secondo le rispettive competenze e nella loro qualità di enti che emettono e rilasciano le relative concessioni pubbliche, amministrative e petrolifere, di esigere dalle aziende petrolifere l’immediata definizione di una politica di pricing che non penalizzi i cittadini ed i consumatori che giornalmente percorrono la Sa-Rc che rimane un’arteria dedicata, spesso, anche a surrogare la mobilità della viabilità ordinaria.
  • di sollecitare, perentoriamente, le compagnie petrolifere a praticare un prezzo che consenta una sostanziale indifferenza fra quello praticato sulla viabilità ordinaria e quello praticato sulla viabilità autostradale al fine di contenere le perdite di erogato sulla tratta, assicurando prezzi dei carburanti significativamente più bassi all’utenza e scongiurando l’altrimenti sicuro fallimento delle loro imprese;
  • di mettere fine ad una sostanziale discriminazione che viola tutte le norme sulla concorrenza e che configura condizioni di cessione del prodotto che non rispondono ai principi di equità e non discriminazione voluti dal Legislatore;
  • di inviare una urgente comunicazione ad Anas con la quale si chiede di conoscere come intenda procedere, stante la criticità della situazione, al fine di garantire, da parte delle Gestioni, la continuità e regolarità del pubblico servizio di distribuzione carburanti, come prescrive la normativa che regola l’esercizio delle attività assoggettate a concessione.
  • cautelativo preavviso di licenziamento per gli addetti al rifornimento carburante, impiegati presso le AdS.

Di tali iniziative le Organizzazioni di Categoria hanno provveduto ad informare con specifica comunicazione il Governo, nella persona del Sottosegretario al Ministero delle Attività Produttive, prof. De Vincenti.

Tenuto conto delle condizioni di estremo disagio sofferto, sono allo studio ulteriori e più aspre iniziative da mettere in atto, qualora non dovessero essere affrontate e adeguatamente risolte le criticità oggetto della vertenza.

Comunicato Stampa Faib/Fegica/Anisa del 3.7.12.pdf


Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

50 euro

50 europistola 153x145
Li dai al benzinaio. Ma a chi gonfiano le tasche?

Platts

plattssp 153x145
Cosa si nasconde dietro la quotazione internazionale

Mercato

catenefarfalla 153x145
Tante liberalizzazioni nessuna liberalizzazione

Selfizzazione

self1
Mettono il self service e lo chiamano progresso

Pompe bianche

pompa bianca 153x145
Il segreto? Comprano in extrarete e senza esclusiva