Dom24062018

Font Size

Screen

Profile

Layout

Direction

Cpanel
Back COMUNICAZIONE COMUNICATI FEGICA FEGICA ALLA CONSOB: ENI INFORMI MERCATO E AZIONISTI SULLO "SCONTONE"

FEGICA ALLA CONSOB: ENI INFORMI MERCATO E AZIONISTI SULLO "SCONTONE"

consob

CARO-BENZINA. FEGICA SCRIVE ALLA CONSOB: ENI RENDA PUBBLICHE TUTTE LE INFORMAZIONI SULLO “SCONTONE”. SE C’E’ LO SPAZIO ECONOMICO, ABBATTA I PREZZI TUTTI I GIORNI E NON SOLO SULLE MACCHINETTE SELF

Sulla questione dei continui aumenti dei prezzi dei carburanti -oggi ennesimo rialzo dei listini Eni- la Fegica Cisl ha deciso di coinvolgere la Consob.

Con una specifica segnalazione, infatti, la Fegica chiede all’Autorità di garanzia degli investitori, che vigila sui comportamenti delle società quotate in Borsa, di verificare “se sussistano i presupposti per invitare Eni a rendere chiarimenti circa le informazioni privilegiate in suo possesso”, relative all’iniziativa denominata “riparti con Eni”.

Ciò in funzione del fatto che la Consob già in passato ha ritenuto di chiedere “chiarimenti circa iniziative –anche di carattere commerciale– rese pubbliche a mezzo stampa”, tenuto conto che “ai sensi dell’art. 114 TUF, tutti gli emittenti di strumenti finanziari sono tenuti a comunicare al pubblico le informazioni "privilegiate", ovvero le informazioni concernenti anche indirettamente strumenti finanziari, che potrebbero, anche indirettamente, influenzarne il prezzo”.

La Fegica, nella segnalazione, sottolinea tra l’altro che “è opinione diffusa quella secondo cui l’operazione “Riparti con ENI” sta avendo un impatto sul prezzo delle azioni della società emittente ed è quindi ragionevole ritenere che tale impatto sia ricollegato ad informazioni diverse ed ulteriori rispetto a quelle sin qui rese pubbliche [es: costo e sostenibilità nel tempo dell’iniziativa, impatto sulla capacità distributiva, esigenze di approvvigionamento all’estero, ecc]” e che dovrebbero essere messe a disposizione del mercato e degli azionisti.

Lo scopo di questa segnalazione -ricorda la Fegica in una nota- è duplice: costringere Eni ad assicurare trasparenza delle informazioni sull’iniziativa dello “scontone” e, di conseguenza, verificare realmente se esistano le condizioni di mercato per assicurare una discesa dei prezzi dei carburanti strutturale e non attraverso pretese azioni di “sconto” nei weekend e solo alle macchinette self, alternate a continui aumenti dei listini durante il resto della settimana.

Se c’è lo spazio economico, si abbattano i prezzi dei carburanti sempre.

 


Comunicato Stampa Fegica Cisl del 25.7.2012

 


Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

50 euro

50 europistola 153x145
Li dai al benzinaio. Ma a chi gonfiano le tasche?

Platts

plattssp 153x145
Cosa si nasconde dietro la quotazione internazionale

Mercato

catenefarfalla 153x145
Tante liberalizzazioni nessuna liberalizzazione

Selfizzazione

self1
Mettono il self service e lo chiamano progresso

Pompe bianche

pompa bianca 153x145
Il segreto? Comprano in extrarete e senza esclusiva