Dom23092018

Font Size

Screen

Profile

Layout

Direction

Cpanel
Back COMUNICAZIONE

Comunicazione

IL "SISTEMA" MINISTERIALE DI PROTEZIONE DEI CONCESSIONARI NON MOLLA LA PRESA. SCIOPERO GESTORI AUTOSTRADALI 31 MARZO E 1 APRILE

  • PDF

Comunicato stampa congiunto di Faib, Fegica e Anisa del 21 marzo 2015

IL “SISTEMA” MINISTERIALE DI PROTEZIONE DEGLI INTERESSI DEI CONCESSIONARI AUTOSTRADALI NON MOLLA LA PRESA. 31 MARZO E 1 APRILE PROSSIMI, 2° TORNATA DI SCIOPERO DEI GESTORI DELLA AREE DI SERVIZIO PER AZZERARE LE ROYALTY DEI CONCESSIONARI, ABBASSARE I PREZZI DEI CARBURANTI E VALORIZZARE IL SERVIZIO PUBBLICO.

SCIOPERO GESTORI AUTOSTRADALI, ALTISSIMA ADESIONE ALLA CHIUSURA DEGLI IMPIANTI

  • PDF

autostrade11Comunicato stampa congiunto di Faib, Fegica e Anisa del 04 febbraio 2015

LA PROTESTA SI PROTRARRÀ FINO A DOMANI SERA ALLE 22.00 PER CHIEDERE PREZZI PIÙ BASSI, AZZERARE LE ROYALTY E SALVAGUARDARE IL BENE PUBBLICO E GLI STANDARD DI SERVIZIO CONTRO LE RENDITE DI POSIZIONE DEI CONCESSIONARI.

SCIOPERO GESTORI AUTOSTRADALI DA DOMANI ALLE 22.00 E PER 48 ORE, CONTRO RENDITE CONCESSIONARI E INERZIA GOVERNO

  • PDF

autostrade11Comunicato stampa congiunto di Faib, Fegica e Anisa del 02 febbraio 2015

DA DOMANI ALLE 22.00 PRIMI DUE GIORNI DI SCIOPERO DELLE AREE DI SERVIZIO AUTOSTRADALI. I GESTORI AL GOVERNO: VIA LE RENDITE DI POSIZIONE DEI CONCESSIONARI, AZZERARE LE ROYALTY E SALGUARDARE IL BENE PUBBLICO E GLI STANDARD DI SERVIZIO.

CONCESSIONI AUTOSTRADALI. SUBITO FINO A 20 CENT IN MENO SUI CARBURANTI DA RAZIONALIZZAZIONE DELLA RETE E AZZERAMENTO DELLE ROYALTY

  • PDF

autostrade11Comunicato stampa congiunto di Faib, Fegica e Anisa del 18 febbraio 2015

CONCESSIONI AUTOSTRADALI. SUBITO FINO A 20 CENT IN MENO SUI CARBURANTI DA RAZIONALIZZAZIONE DELLA RETE E AZZERAMENTO DELLE ROYALTY PRETESE DAI CONCESSIONARI. CONTRO L’INERZIA DEL GOVERNO E LE RENDITE GARANTITE AI SOLITI AMICI, GESTORI DELLE AREE DI SERVIZIO IN SCIOPERO GENERALE IL 4 E 5 MARZO PROSSIMI.

CONCLUSO L'ACCORDO CON ENI. FAIB-FEGICA-FIGISC: INDICATA NUOVA DIREZIONE PER IL SETTORE DOPO GLI ERRORI DEL RECENTE PASSATO

  • PDF

enilogo2Riproduciamo di seguito il testo del comunicato congiunto di Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc Confcommercio, a commento della sottoscrizione con ENI dell'Accordo collettivo aziendale relativo ai gestori di marchio della rete ordinaria.

CONTRO IL MONOPOLIO BANCARIO E I COSTI DELLE CARTE DI CREDTO, RICORSI IN EUROPA E ALL'AGCM. "NO CARD DAY" IL 12 NOVEMBRE

  • PDF

faib fegica figiscComunicato stampa congiunto di Faib, Fegica e Figisc/Anisa del 6 novembre 2014

CAROCARBURANTI. I BENZINAI DENUNCIANO IL MONOPOLIO BANCARIO ED I COSTI INACCETTABILI DI CARTE DI CREDITO E PAGOBANCOMAT. ANNUNCIATI I RICORSI ALLA COMMISSIONE EUROPEA E ALL’ANTITRUST ITALIANA. IL 12 NOVEMBRE NO CARD DAY E CONFERENZA STAMPA A ROMA (Hotel Nazionale ore 11) PER PRESENTARE L'INIZIATIVA.

AUTOSTRADE. IL GOVERNO SI INCHINA AGLI "AMICI". ATTI IMPUGNATI E SCIOPERO A MARZO

  • PDF

autostrada 01Comunicato stampa congiunto di Faib, Fegica e Anisa del 5 febbraio 2015

CONCESSIONI AUTOSTRADALI. IL MINISTERO DEI TRASPORTI NON CAMBIA VERSO: RIBADITI ANTICHI VIZI, PRIVILEGI E RENDITE DEGLI “AMICI”.
I GESTORI DELLA AREE DI SERVIZIO VERSO LO SCIOPERO GENERALE PER I PRIMI DI MARZO.

CONCLUSO L'ACCORDO CON ESSO NEL RISPETTO DELLE LEGGI E DELLA DIGNITA' DEI GESTORI. NON E' UNA IMPRESA IMPOSSIBILE

  • PDF

essoRiproduciamo di seguito il testo del comunicato congiunto di Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc Confcommercio, a commento della sottoscrizione con Esso dell'Accordo collettivo aziendale relativo ai gestori di marchio della rete ordinaria.

VERTENZA ENI. FAIB-FEGICA-FIGISC: ENI SENZA STRATEGIE, IL SUO UNICO OBIETTIVO E' COLPIRE I GESTORI E SOTTRARSI AD OGNI NEGOZIAZIONE COLLETTIVA

  • PDF

faib fegica figiscPubblichiamo, di seguito, il testo del comunicato congiunto prodotto dalle Organizzazioni di categoria dei gestori -Faib, Fegica e Figisc- all'indomani dell'incontro con Eni del 8 luglio scorso.


VERTENZA ENI, ENNESIMA FUMATA NERA. SI ALLONTANANO LE POSSIBILITA’ DI FIRMARE UN ACCORDO.