Dom22102017

Font Size

Screen

Profile

Layout

Direction

Cpanel

Vertenze

VERTENZA AUTOSTRADE. LE REGIONI CONVOCANO GLI OPERATORI PER IL 22. ALLA BRENNERO IL 21

  • PDF

autostrada 04"La Commissione Attività Produttive delle Regioni e delle Province Autonome ha rilevato la necessità di convocare un incontro tra il coordinamento tecnico delle Regioni, le istituzioni interessate ed i rappresentanti economici del settore, per un confronto sulle principali criticità relative agli impianti delle aree autostradali, determinatesi, in particolare, in seguito al forte calo della vendita del carburante erogato."

VERTENZA AUTOSTRADE. GESTORI IN SCIOPERO L'11 E IL 12 GIUGNO

  • PDF

autostrada 01Si è tenuta a Milano, il 9 aprile scorso, l'assemblea nazionale dei gestori delle aree di servizio autostradali, convocata da Faib, Fegica ed Anisa per mettere a punto un pacchetto di iniziative politico-sindacali da attuare da subito e nei prossimi mesi.

Di seguito pubblichiamo il testo dell'Ordine del Giorno approvato dai presenti al termine dell'assemblea con un voto contrario.

GESTORI AUTOSTRADALI A ENI: TAVOLO ENTRO 15 GIORNI O SCIOPERO

  • PDF

assemblea eni 01I Gestori delle aree di servizio autostradali a marchio Eni hanno deciso "di conferire pieno mandato a Faib Autostrade Confesercenti, Fegica Cisl ed Anisa Confcommercio perché sia notificato all’Azienda il presente ordine del giorno, fissando il termine dell’8 novembre 2013 come data ultima di convocazione del tavolo di negoziazione; nonché, trascorso il termine dell’8 novembre 2013 senza che sia intervenuta la convocazione del tavolo di confronto sull’intera gamma delle problematiche oggetto di vertenza, di adottare tutte le misure e le iniziative di mobilitazione più opportune per la tutela degli interessi della Gestori del marchio Eni."

E' questo il passaggio centrale dell'Ordine del Giorno approvato all'unanimità dall'Assemblea nazionale tenuta oggi a Bologna, con una presenza massiccia dei gestori di marchio, superiore ai 2/3 delle aree affidate al cane a sei zampe.

SARANNO RIBORSATI I GESTORI DELLE ADS SULLA SA-RC: FIRMATO UNO STORICO ACCORDO. ORA TOCCA AL MISE

  • PDF

cantieri a3Salvaguardia dei livelli occupazionali, obbligo per i nuovi affidatari di mantenere gli attuali Gestori formalmente previsto già nei bandi di gara, risarcimento dei danni patiti dai Gestori in conseguenza delle opere di ristrutturazione e sulla base delle perdite dei volumi di vendita.

Sono questi gli elementi essenziali dell'Accordo siglato il 17 settembre scorso, di cui é "parte integrante" il Verbale dell'incontro tenuto il 5 settembre presso la Prefettura di Potenza, al termine di una lunga e complessa fase negoziale.

VERTENZA AUTOSTRADE. DALL’INCONTRO CON TOTALERG (INTERLOCUTORIO), L’OCCASIONE PER FARE IL PUNTO

  • PDF

omini-ingranaggiL’occasione della riunione ristretta con TotalErg, già programmata prima della pausa estiva e tenuta mercoledì 4 scorso in merito alla situazione di grave sofferenza in cui versano i Gestori della rete autostradale, è stata colta da Fegica, Anisa e Faib per ribadire, ancora una volta, la fragilità e la complessità del quadro generale, rimarcando come il sostanziale disimpegno dalla distribuzione in autostrada delle compagnie petrolifere nel loro complesso, abbia già generato danni difficilmente riparabili nel breve periodo.

VERTENZA AUTOSTRADE. PRONTI ALL'AZIONE IN SEDE LEGALE

  • PDF

toga avvocatiDopo la consegna dell'atto di diffida stragiudiziale alle compagnie petrolifere, le Organizzazioni di categoria scrivono congiuntamente a tutti i Gestori delle aree di servizio autostradali, annunciando la predisposizione di strumenti giudiziali a tutela dei gestori.

Proprio in tale contesto alla comunicazione viene allegato un modello predisposto per consentire a ciascun gestore di contestare i comportamenti della propria compagnia petrolifera, nonché di far rientrare nell'istituto della compensazione volontaria eventuali pagamenti andati nel frattempo insoluti.

Pubblichiamo, di seguito, il testo della comunicazione di Faib, Fegica ed Anisa ai gestori autostradali.

VERTENZA AUTOSTRADE. L'UFFICIALE GIUDIZIARIO CONSEGNA LE DIFFIDE ALLE COMPAGNIE

  • PDF

diffide compagnie autostradeInterrompere immediatamente i comportamenti tesi ad impedire la contrattazione collettiva; smettere la discriminazione operata sui prezzi ai danni dei gestori; ripristinare condizioni economiche eque e non discriminatorie; rimborsare il danno patito dai gestori per gli anni di mancato adeguamento degli accordi; riprendere entro 15 giorni la contrattazione collettiva.

E' questo, in sintesi, il contenuto dell'atto di diffida stragiudiziale che gli ufficiali giudiziari hanno consegnato ai legali rappresentanti delle compagnie petrolifere che operano in Italia, per conto di Faib, Fegica e Anisa.

L'atto di diffida fa riferimento, in modo particolare, ai comportamenti di rifiuto assunti dalle compagnie che hanno impedito l'applicazione delle norme e l'adeguamento delle condizioni che regolano i rapporti economico-normativi con i Gestori della aree di servizio autostradali.

FAIB-FEGICA-FIGISC A DE VINCENTI: ATTIVARE LA PROCEDURA PER LE VERTENZE COLLETTIVE

  • PDF

manifestazione"Le scriventi Federazioni chiedono formalmente, con la presente comunicazione, che il Ministero dello sviluppo economico attivi la procedura prevista dal quadro normativo di riferimento (comma 6, art.1, d. lgs. 32/1998, confermato dalla l. 27/2012) relativo al tentativo di mediazione delle vertenze collettive che vedono le suddette scriventi opposte a ciascuna -separatamente- le seguenti aziende petrolifere: Api/Ip, Eni, Esso, Kupit, Shell, Tamoil, TotalErg."

"NO RID DAY". ENI MINACCIA I GESTORI

  • PDF

portale gestori eni 02Più che il dolor, pote' il digiuno.

Più che lo sciopero, sembra essere proprio il "NO RID DAY" a scatenare scomposti segni di nervosismo.

Tanto che costringe Eni a fare quel che in genere rifugge in ogni modo: prendere carta e penna e mettere nero su bianco.

Sul portale "dedicato" ai gestori, nella giornata di ieri é apparsa una breve notizia, nella sezione news, che "chiarisce" il destino che attende i gestori che dovessero impudentemente partecipare all'inizitiva di protesta contro le continue e ripetute violazioni di leggi e accordi sottoscritti.

COMM. SCIOPERO: INTENDIAMO ACCERTARE LE RESPONSABILITA' DELLA VERTENZA

  • PDF

roberto alesse 03La convocazione dei petrolieri servirà "per accertare, come previsto dalla legge sull’esercizio di sciopero, se vi fossero, da parte delle compagnie petrolifere, atteggiamenti tali da determinare l’aggravamento del conflitto in corso".

E' questo il passaggio centrale, inedito e di maggior rilievo della nota diffusa dalla Commissione di Garanzia sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali al termine dell'audizione di Unione Petrolifera, Assopetroli e Grandi Reti, ascoltate in relazione alla vertenza che ha portato alla proclamazione dello sciopero nazionale dei gestori del 12 e 13 dicembre prossimi.

L'AUTORITA' SULLO SCIOPERO CONVOCA I PETROLIERI. DI VINCENZO: SODDISFATTI, MA POCHI SPAZI PER DOMANI

  • PDF

commissione sciopero 01La Commissione di garanzia per lo sciopero nei servizi pubblici essenziali ha ascoltato, nella giornata odierna, i rappresentanti di Faib, Fegica e Figisc/Anisa, in relazione alla vertenza in atto che ha portato alla proclamazione dello sciopero nazionale, già previsto per i giorni 12 e 13 dicembre prossimi.

La riunione é servita per evidenziare la drammatica situazione in cui versa la categoria e le gravissime inadempienze rispetto alle leggi speciali che regolano il settore, oltreché degli stessi impegni assunti con la sottoscrizione del Verbale d'incontro sottoscritto in luglio, in sede ministeriale.

"Dobbiamo sottolineare con soddisfazione la grande attenzione che il Presidente Alesse ha inteso riservare fin anche ai dettagli delle rivendicazioni e delle denunce che le organizzazioni di categoria dei gestori gli hanno sottoposto".

AUTHORITY SCIOPERO: CONVOCATI I SINDACATI PER IL 3.12

  • PDF

roberto alesse 01La Commissione di garanzia per lo sciopero nei pubblici servizi ha convocato Faib, Fegica e Figisc/Anisa, per una audizione formale in relazione alla proclamazione dello sciopero nazionale del 12 e 13 dicembre prossimi.

Con la comunicazione odierna contenente l'atto formale di proclamazione dello sciopero, le organizzazioni di categoria dei gestori avevano anche richiesto l'attivazione delle "procedure di raffreddamento" delle vertenze collettive.

FAIB-FEGICA-FIGISC A DE VINCENTI: PRIMUM VIVERE DEINDE PHILOSOPHARI

  • PDF

nodo pettine"I gestori chiedono alla Sua capacità di mediazione ed alla determinazione del Governo di convincere la nostra controparte che alla situazione di emergenza sopra descritta è necessario rispondere, prima di ogni altra cosa, con misure di emergenza, che, nel caso specifico e per le circostanze maturate -vacatio contrattuale degli accordi economico-normativi, azioni commerciali che hanno intaccato i margini concordati, ecc. -, assumono il valore di misure economiche indifferibili. In chiare parole, denaro."

GESTORI AUTOSTRADALI: SCIOPERI E "NO RID DAY" PER SBLOCCARE LA VERTENZA

  • PDF

no rid day 02Chiusura delle aree di servizio, a cominciare -in un primo tempo- dal turno notturno; sospensione dei pagamenti delle royalty sulle attività non-oil; istituzione del "no RID day" nel quale mandare insolute le forniture dei carburanti; rifiuto delle carte di credito bancarie e petrolifere; denuncie formali alle Autorità della pratica di discriminazione sui prezzi operata ai danni dei gestori; sollecitazione alla revoca delle concessioni pubbliche.

FAIB-FEGICA-FIGISC A Q8: VIOLATE LE LEGGI

  • PDF

q8Con una comunicazione congiunta datata 16 ottobre, Faib, Fegica e Figisc hanno formalizzato alla Q8 una diffida "ad adempiere agli impegni discendenti dall’applicazione della Legge ed a riallineare i suoi comportamenti nei confronti dei Gestori."

Le organizzazioni di categoria dei gestori, infatti,  hanno inteso "sottolineare come la KPI, in costanza normativa, si sia sottratta ai suoi obblighi -discendenti dalla legge- di contrattare, con le scriventi, le modifiche apportate unilateralmente al complesso di accordi che regolano le relazioni fra codesta compagnia ed i propri Gestori."

A3-TAMOIL. L'ASSESSORE CALIGIURI CHIEDE L'INTERVENTO DI GOVERNO E ANAS

  • PDF

sa-rcL'assessore alle attività produttive della Provincia di Cosenza, Mario Caligiuri, affida ad una nota, la propria presa di posizione sulla critica situazione venutasi a creare con la decisione della Tamoil di abbandonare le quattro aree di servizio ricevute in affidamento sulla tratta autostradale Salerno-Reggio Calabria.

“Nonostante la tempestiva riunione promossa il 10 ottobre scorso dall’assessore regionale alle attività produttive Caridi cui esprimiamo il nostro sincero apprezzamento -si legge nella nota diffusa attraverso il sito istituzionale della provincia di Cosenza- non possiamo esimerci dal manifestare grande apprensione per la grave situazione che si è venuta a creare nelle aree di servizio presenti nella tratta calabrese della Sa-Rc e, in particolare, in quelle che ricadono nella parte Sud della provincia di Cosenza

SA-RC: TAMOIL INTERROMPE LE FORNITURE ALLE PROPRIE ADS

  • PDF

salerno-reggioLa Tamoil ha interrotto le forniture di carburanti alle quattro Aree di Servizio della A3 Salerno-Reggio Calabria ad essa affidate da Anas, ente concessionario della tratta autostradale.

Una iniziativa gravissima e inedita che, oltre a lasciare letteralmente "a secco" gestori e automobilisti, appare come una evidente interruzione di pubblico servizio, trattandosi di un servizio reso in concessione pubblica.

Quel che é peggio é che tutto questo avviene nell'inerzia del concessionario -Anas- e delle Istituzioni -Ministero dello sviluppo economico, delle Infrastrutture e dei Trasporti- da cui dipende e a cui dovrebbe rispondere direttamente.

ENI SI APPELLA AGLI ACCORDI AUTOSTRADALI CHE VIOLA. FAIB E FEGICA RISPONDONO

  • PDF

mov paraculo rettangolareDa alcuni giorni, stanno arrivando ai gestori delle aree di servizio autostradali a marchio Eni delle raccomandate, con le quali la compagnia denuncia il preteso "inadempimento dell'accordo sindacale del 27.07.2005 per violazione del prezzo massimo".

Come é noto il Coordinamento Nazionale Unitario Faib/Fegica, dopo numerose sollecitazioni inascoltate, aveva assunto l'iniziativa di formalizzare -con comunicazione del 30.3.12- al Ministro Passera, al Sottosegretario De Vincenti e a tutti gli Aministratori Delegati delle compagnie petrolifere e dei concessionari autostradali, la decisione di sospendere la validità degli "accordi sottoscritti a termini di legge (d.lgs. 32/98, l. 57/01) e depositati presso il Ministero dello Sviluppo Economico [...] a far data da Martedì 10 aprile p.v., per le parti relative alla definizione e regolazione del prezzo massimo di rivendita dei prodotti carburanti".

GESTORI A DE VINCENTI: TAVOLI AZIENDALI AL PALO. SUBITO VERIFICA MINISTERIALE

  • PDF

mise01Le Organizzazioni di categoria dei gestori -Faib, Fegica e Figisc- hanno deciso di sollecitare una convocazione del Ministero dello sviluppo economico, allo scopo di verificare l'attuazione degli impegni contenuti nel Verbale di incontro sottoscritto in sede ministeriale, il 27 luglio scorso, anche da Unione Petrolifera, Assopetroli e Consorzio Grandi Reti.

FEGICA E FAIB: CONFERMATE INZIATIVE IN CORSO IN AUTOSTRADA

  • PDF

benzacartelloneComunicazione congiunta Faib/Fegica del 31.7.12 a tutti i gestori di AdS autostradali

Cari colleghi,

come avrete avuto modo di sapere, dopo una pausa prolungata e di cui il Ministero ha assunto la responsabilità, il “tavolo autostrade” è stato riconvocato per giovedì 2 agosto prossimo, grazie alle sollecitazioni ulteriori recepite dal Sottosegretario De Vincenti, in occasione della firma del Verbale d’incontro del 27.7.12.

ANCHE L'AUTHORITY SULLO SCIOPERO CONVOCA I GESTORI

  • PDF

alesse robertoDopo quella del Ministero dello sviluppo economico fissata per martedì 24, alle Organizzazioni di categoria dei gestori, arriva anche la convocazione della Commissione di Garanzia per lo sciopero nei pubblici servizi.

L'Authority presieduta da Roberto Alesse ha fissato per lunedì 23 alle 11.00 l'audizione che Faib, Fegica e Figisc/Anisa avevano richiesto con una comunicazione formale nella giornata di ieri.


L'atto di convocazione della Commissione di Garanzia sullo sciopero.pdf

 

SCIOPERO: DE VINCENTI (MISE) CONVOCA GESTORI E PETROLIERI

  • PDF

claudio de vincentiIl Sottosegretario al Ministero dello sviluppo economico, prof. Claudio De Vincenti, convoca per il prossimo 24 luglio, alle ore 18.30, il cosiddetto "tavolo carburanti".

La convocazione è da mettere in relazione alla proclamazione dello sciopero nazionale dei gestori -effettuata congiuntamente da Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio- previsto per il primo weekend di agosto, nei giorni 3, 4 e 5 agosto.

50 euro

50 europistola 153x145
Li dai al benzinaio. Ma a chi gonfiano le tasche?

Platts

plattssp 153x145
Cosa si nasconde dietro la quotazione internazionale

Mercato

catenefarfalla 153x145
Tante liberalizzazioni nessuna liberalizzazione

Selfizzazione

self1
Mettono il self service e lo chiamano progresso

Pompe bianche

pompa bianca 153x145
Il segreto? Comprano in extrarete e senza esclusiva