Lun10122018

Font Size

Screen

Profile

Layout

Direction

Cpanel
Back ATTIVITA' SINDACALE VERTENZE VERTENZA AUTOSTRADE. PRONTI ALL'AZIONE IN SEDE LEGALE

VERTENZA AUTOSTRADE. PRONTI ALL'AZIONE IN SEDE LEGALE

  • PDF
toga avvocati

Dopo la consegna dell'atto di diffida stragiudiziale alle compagnie petrolifere, le Organizzazioni di categoria scrivono congiuntamente a tutti i Gestori delle aree di servizio autostradali, annunciando la predisposizione di strumenti giudiziali a tutela dei gestori.

Proprio in tale contesto alla comunicazione viene allegato un modello predisposto per consentire a ciascun gestore di contestare i comportamenti della propria compagnia petrolifera, nonché di far rientrare nell'istituto della compensazione volontaria eventuali pagamenti andati nel frattempo insoluti.

Pubblichiamo, di seguito, il testo della comunicazione di Faib, Fegica ed Anisa ai gestori autostradali.


Cari Colleghi,

le Organizzazioni di rappresentanza della Categoria hanno provveduto a notificare una formale diffida giudiziaria a tutte le compagnie petrolifere [ENI, API-IP, ESSO, KUPIT, SHELL, TAMOIL e TOTALERG], per le note motivazioni della vertenza ormai aperta da un anno sul mancato rinnovo degli accordi, sulle politiche di pricing e sulla generale situazione di sofferenza delle imprese di gestione delle aree di servizio autostradali.

È evidente che questa azione prelude – ristrettisi, non certo per nostra colpa, gli spazi della sola iniziativa «sindacale» – ad un contenzioso collettivo di natura legale nei confronti delle inadempienze e delle condotte commerciali dell’industria petrolifera: una vertenza che comporta un’assunzione di precise scelte ed azioni anche di carattere individuale, sia pure inserite in un contesto complessivo e sotto l’egida delle Organizzazioni rappresentative, da parte dei singoli Gestori per sostenere lo sforzo complessivo della Categoria.

Nella diffida – di cui si fornisce in allegato il testo, quale notificato alle Aziende a mezzo Ufficiali Giudiziari - è, infatti, precisato con assoluta chiarezza che «trascorsi inutilmente i 15 giorni accordati, le scriventi Associazioni diffidanti, promuoveranno - direttamente e per delega di ogni singolo Gestore - ogni opportuna iniziativa giudiziale a tutela dei diritti dei singoli Gestori e delle stesse Associazioni di categoria, gravemente violati da codeste compagnie, compreso quello relativo agli interessi moratori sulle somme illegittimamente trattenute ed al risarcimento di tutti in danni patiti e patiendi, come conseguenza dell’illegittimo operato della società».

Per consentire che questa azione possa assumere l’efficacia che ci proponiamo nell’interesse generale dei Gestori, è necessario che tutti coloro che vorranno predisporsi ad aderire all’iniziativa di carattere individuale - ma non solo - procedano come primo passo ad inviare a mezzo raccomandata con avviso di ritorno alla compagnia di competenza (e contemporaneamente, a mezzo fax o mail, alla Associazione di appartenenza) la lettera di contestazione individuale che alleghiamo alla presente comunicazione, provvedendo a completarla di tutti gli elementi indicati.

Anche per evitare che, a fronte di mancati pagamenti delle forniture - in presenza dei crediti liquidi ed esigibili evidenziati - le Compagnie possano procedere all’escussione della fidejussione.

Crediamo sia evidente per tutti la necessità di percorrere con determinazione e senza tentennamenti - in altre parole «a muso duro» - questo percorso, con il contributo di tutti i colleghi, nella consapevolezza che non sono consentite in questa fase defezioni di sorta o posizioni di attendismo.

Cordiali saluti.

F.to: Antonino Lucchesi - Roberto Di Vincenzo - Stefano Cantarelli


Faib-Fegica-Anisa a gestori AdS - comunicazione congiunta su diffida a compagnie - 5.3.13.pdf

Modello dichiarazione gestore su contestazione inadempienze e annuncio compensazione volontaria.pdf

Faib-Fegica-Anisa a compagnie - Atto di significazione e diffida su autostrade - 14.2.13.pdf


Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

50 euro

50 europistola 153x145
Li dai al benzinaio. Ma a chi gonfiano le tasche?

Platts

plattssp 153x145
Cosa si nasconde dietro la quotazione internazionale

Mercato

catenefarfalla 153x145
Tante liberalizzazioni nessuna liberalizzazione

Selfizzazione

self1
Mettono il self service e lo chiamano progresso

Pompe bianche

pompa bianca 153x145
Il segreto? Comprano in extrarete e senza esclusiva