Lun15072019

Font Size

Screen

Profile

Layout

Direction

Cpanel
Back NOTIZIE

NOTIZIE

Domani, con il Vice Ministro Galli, la firma dell'Accordo sul contratto di commissione.

  • PDF

mise01Alla presenza del Vice Ministro, Dario Galli, domani 12 dicembre, alle ore 11.30, sarà sottoscritto e depositato presso il Ministero dello sviluppo economico, così come previsto dall'art.17 della legge 27/2012, l'Accordo per la tipizzazione del contratto di commissione.


Extrarete: da incubatrice del "nuovo mondo", a far west nelle mani dei "fuorilegge".

  • PDF

buffalo-bill-cowboy-bandMolti di noi, fin da piccolissimi, hanno avuto la fortuna di avere genitori ed insegnanti affannarsi nel cercare di spiegarci la relazione tra i nostri comportamenti e le conseguenze che da essi scaturiscono.

Difficile affermare con certezza se sia più colpa di chi non é riuscito a spiegare o di chi non é riuscito a capire.

Fatto sta che molti di noi quella relazione non sono stati propri capaci di avvisarla, né di sforzarsi di ritenerla meritevole di interesse.

Il cosiddetto mercato extrarete -in realtà mai costituito, senza "piazza", né (manco a dirlo) regole- ha vissuto decenni nei bui sottoscala delle compagnie petrolifere a occuparsi un po' di bombole di gas, un po' di lubrificanti e non molto di più.


Ma un dirigente eni consiglierebbe ad un amico di fare rifornimento in autostrada?

  • PDF

logo eni21Il Presidente della Fegica si rivolge direttamente al Direttore Generale della Divisione Refining & Marketing di eni, oltreché per conoscenza, ai Ministri Toninelli (MIT) e Di Maio (Mise), ai Presidenti delle Commissioni parlamentari competenti, ai Presidenti delle Regioni percorse dalla tratta e al concessionario Autostrade per l'Italia, tornando sulla denuncia dello stato della distribuzione carburanti, dopo la lettera/denuncia di un gruppo di Gestori della A14 e la replica della stessa Divisione.

Di seguito, il testo integrale della comunicazione della Fegica con la quale, tra l'altro, raccoglie la disponibilità manifestata dall'azienda ad avviare un tavolo di confronto allargato anche ai concessionari.

Prezzi in autostrada. I Gestori Eni in A14 chiedono l'intervento di MIT, Mise e Parlamento

  • PDF

Autostrada eniRiproduciamo, di seguito, la comunicazione che, affidata per la consulenza tecnica e la sua spedizione alla Fegica Cisl, un gruppo di Gestori della aree di servizio a marchio eni/Agip poste sulla tratta A14 Bologna-Taranto, é stata recapitata ai Ministri Toninelli (MIT) e Di Maio (Mise), ai Presidenti delle Commissioni parlamentari competenti, ai Presidenti delle Regioni percorse dalla tratta, oltreché al concessionario Autostrade per l'Italia e ad eni R&M.

Mancanza di strategia, involuzione dei rapporti, Accordi violati. I Gestori api/IP verso lo sciopero

  • PDF

gruppo api ip quadratoIn una articolata comunicazione congiunta di Faib, Fegica e Figisc/Anisa alla dirigenza apicale del Gruppo api, il cui testo pubblichiamo di seguito, tutte le criticità esposte dalla categoria e da tempo irrisolte.


Gestori a Garavaglia (MEF) sul credito d'imposta: queste le criticità da risolvere

  • PDF

Carte di creditoCon una comunicazione congiunta diretta al Sottosegretario al Ministero dell'Economia e delle Finanze, Massimo Garavaglia (Lega), Faib, Fegica e Figisc tornano a sollecitare le adeguate soluzioni alle criticità ancora emergenti sulla questione dei costi collegati alle transazioni con le carte di pagamento elettroniche.

Come é noto, con l'approvazione dell'art. 1, commi 924-925, della Legge 27 dicembre 2017, n. 205, le Organizzazioni di categoria sono riuscite ad ottenere un credito d’imposta a favore degli esercenti di impianti di distribuzione di carburante calcolato sul 50% delle commissioni addebitate per le transazioni effettuate tramite sistemi di pagamento elettronico a partire dal 1° luglio 2018.


In autostrada prezzi discriminatori e Accordi scaduti. I Gestori mettono in mora EG Italia

  • PDF

BenzocartelloneEG Italia, uno degli operatori a cui sono stati trasferiti "pacchetti" di impianti della Esso, ivi compresi gli affidamenti di alcune aree di servizio autostradali, ha da qualche tempo assunto l'iniziativa di contestare diffusamente il superamento del prezzo massimo di rivendita.

La comunicazione congiunta di Faib, Fegica ed Anisa, inviata per conoscenza anche ai Ministeri dei Trasporti e dello sviluppo economico, oltreché ai Concessionari autostradali, di seguito pubblicata integralmente, spiega l'illegittimità di tali contestazioni in autostrada, offrendo la ricostruzione degli avvenimenti che nel 2012 hanno portato le Organizzazioni di categoria dei Gestori a sospendere motivatamente la validità della parte degli Accordi aziendali proprio riguardante il prezzo massimo.

CONTRO L'ILLEGALITA' NON PUO' BASTARE LA POLIZIA

  • PDF

Guardie-e-ladriQuale settore economico può resistere al suo progressivo e inesorabile disfacimento, se il suo (market) leader si mostra del tutto disinteressato alla sua evoluzione, abbandonando visione, progetto e presidio?

E ancora, quale sistema normativo può assolvere la sua funzione regolatrice nella comunità, se non é supportato da una diffusa adesione volontaria volta al suo rispetto da parte dei suoi componenti?

Quale credibilità può avere la sacrosanta richiesta del settore alle Istituzioni per ottenere maggiore attenzione e sostegno anche legislativo nella lotta all'illegalità, se si tollera ancora che molti operatori -con i quali si continua ad intrattenere rapporti di ogni tipo- mantengano contemporaneamente "un piede di qua ed un piede di là"?

Staffetta Quotidiana: 'come favorire la rivincita del petrolio legale'

  • PDF

staffetta quotidianaPer gentile concessione di Staffetta Quotidiana, riproduciamo di seguito il testo integrale dell'editoriale firmato dal Direttore Emerito, Giorgio Carlevaro,  dal titolo "Come favorire la rivincita del petrolio legale", a commento della Mozione conclusiva approvata il 18 ottobre dal Consiglio Nazionale della Fegica.


Nelle proposte e nelle analisi, a volte paradossali, avanzate dalla Fegica

Va dato merito alla Fegica di riportare l'attenzione del settore sul “petrolio Italia”, su uno spazio oggi scarsamente presidiato. Prima con il corposo decalogo delle cose che non vanno sulla rete carburanti, ieri con un'altrettanta corposa mozione approvata all'unanimità dal suo consiglio nazionale.

50 euro

50 europistola 153x145
Li dai al benzinaio. Ma a chi gonfiano le tasche?

Platts

plattssp 153x145
Cosa si nasconde dietro la quotazione internazionale

Mercato

catenefarfalla 153x145
Tante liberalizzazioni nessuna liberalizzazione

Selfizzazione

self1
Mettono il self service e lo chiamano progresso

Pompe bianche

pompa bianca 153x145
Il segreto? Comprano in extrarete e senza esclusiva