Mer24102018

Font Size

Screen

Profile

Layout

Direction

Cpanel
Back NOTIZIE

NOTIZIE

L'ASSEMBLEA NAZIONALE DEI COMITATI DI COLORE ENI. L'ORDINE DEL GIORNO

  • PDF

faib fegica figiscPubblichiamo di seguito (e in versione pdf) il testo dell'Ordine del Giorno approvato alla conclusione dell'Assemblea nazionale dei comitati di colore Eni di Faib, Fegica e Figisc, tenuta nella mattinata di ieri a Roma.


Ordine del Giorno.

Si è svolto oggi (27.02.14) a Roma, in via nazionale 60, presso la sede della Confesercenti, l’Assemblea nazionale unitaria dei Comitati di colore Eni che fanno capo alla Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc Confcommercio, in merito alla vertenza nazionale proclamata dalle stesse federazioni di categoria.

GESTORI/ENI. IL MINISTERO ATTIVA LA PROCEDURA PER LA VERTENZA COLLETTIVA

  • PDF

mise01Il Ministero dello sviluppo economico risponde positivamente alla richiesta formale avanzata dalle Organizzazioni di categoria dei gestori e attiva la procedura per la composizione della vertenza collettiva che le vede opposte ad Eni.

Con una comunicazione preannunciata ai gestori Eni già in mattinata nel corso dell'Assemblea nazionale dei Comitati di colore riunita a Roma e giunta questo pomeriggio ai Presidenti di Faib, Fegica e Figisc, il Direttore Generale, Gilberto Dialuce, ha fissato per il giorno 3 marzo 2014, alle ore 10.00, la prima riunione finalizzata al tentativo di composizione previsto dal comma 6, art.1, del d. lgs. 32/98.

DAL 1° MARZO, NUOVO AUMENTO DELLE ACCISE: +3 MILLESIMI ALLA POMPA. ITALIA LEADER IN EUROPA PER TASSE SUI CARBURANTI

  • PDF

aumenti-2014Sabato prossimo, 1° marzo scatterà il nuovo aumento delle accise sui carburanti già previsto dal cosiddetto "decreto del fare" del giugno 2013.

L'aumento di 2,4 millesimi di euro ogni litro si dovrebbe tradurre in 3 millesimi alla pompa aggiungendo la relativa IVA, sempreché le compagnie petrolifere e più in generale i titolari degli impianti non decidano di "assorbirne" gli effetti.

FAIB, FEGICA E FIGISC AL NUOVO MINISTRO GUIDI: AVVII LA PROCEDURA PER LA VERTENZA ENI

  • PDF

federica guidiCome preannunciato nel comunicato stampa del 20 febbraio scorso, all'indomani dell'interruzione del tavolo di contrattazione, le Organizzazioni di categoria dei gestori hanno formalmente richiesto al neonominato Ministro dello sviluppo economico, Federica Guidi, "l’immediata attivazione della procedura di mediazione delle vertenze collettive nei confronti di ENI S.p.A. Divisione Refining & Marketing, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 1, comma 6, del D. L.vo 32/98, come successivamente modificato ed integrato da ultimo dalla Legge 27/2012 (decreto “cresci Italia”)."

Q8/SHELL. I GESTORI CHIEDONO L'INCONTRO SULLE RICADUTE DELL'ACQUISIZIONE

  • PDF

q8 shell 2Con una comunicazione a tre firme al Presidente di Kupit, Alessandro Gilotti, Faib, Fegica e Figisc entrano nel merito dell'acquisizione della rete Shell, recentemente resa pubblica.

In particolare le Organizzazioni di categoria dei gestori "chiedono con urgenza un incontro per capire direttamente dall’azienda i termini precisi dell’intesa che vede coinvolti circa 800 gestori" della compagnia anglo-olandese.

AUTOSTRADE. IL 27 GESTORI IN AUDIZIONE PRESSO L'AUTORITA' DEI TRASPORTI

  • PDF

autostrada 03Il 27 febbraio prossimo, le Organizzazioni di categoria dei gestori delle aree di servizio autostradali -Faib, Fegica ed Anisa- saranno ascoltate, in audizione formale, dall'Autorità di Regolazione dei Trasporti.

Le tre Federazioni avevano sollecitato tale audizione in relazione alle competenze attribuite alla neocostituita Autorità dalla legge 214/2011, finalizzate a "garantire, secondo metodologie che incentivino la concorrenza, l’efficienza produttiva delle gestioni e il contenimento dei costi per gli utenti, le imprese e i consumatori, condizioni di accesso eque e non discriminatorie alle reti autostradali", nonché a "definire gli schemi dei bandi relativi alle gare cui sono tenuti i concessionari autostradali per le nuove concessioni".

A CASALE (AL) LO SCIOPERO E' GIA' INIZIATO: 100% DI IMPIANTI ENI CHIUSI. A CHI GIOVA CONTINUARE A SBAGLIARE??

  • PDF

casale2A Casale Monferrato, cittadina in provincia di Alessandria tristemente nota per l’eternit ma anche più dolcemente conosciuta per la produzione di krumiri (intesi come biscotti), lo sciopero di colore Eni è già riuscito prima ancora di iniziare.

E l’adesione, come si dice in questi casi, farebbe la felicità di qualsiasi sindacalista: 100%.

4 impianti a marchio Eni ci sono e 4 impianti sono chiusi. Anzi sbarrati.

INTERROTTO IL TAVOLO CON ENI. PECCATO! HANNO VINTO (PER ORA) RAGIONI MIOPI E SBAGLIATE.

  • PDF

prospettivaCon la riunione del 18 febbraio, finita in nottata per il secondo giorno consecutivo, è stata bruscamente interrotta la trattativa per il rinnovo dell’Accordo collettivo per i gestori a marchio Eni (cfr. comunicato stampa Faib-Fegica-Figisc del 20.2.2014 e la relativa comunicazione congiunta ai gestori Eni dei Presidenti).

Neanche una giornata, quella di ieri, dedicata a tentare di ricucire in extremis il filo spezzato della negoziazione, è riuscita a ricomporre la situazione.

Una trattativa lunga, complessa, delicata, perché le condizioni di partenza erano davvero degradate e difficili.

RINNOVO ACCORDI: TRA MEMORIA DEL PASSATO E RICERCA DEL FUTURO. UN PASSAGGIO CHE RICHIEDE RESPONSABILITA'

  • PDF

cosa le costa provare 2Ci sono passaggi nella storia di una collettività, come d'altra parte nelle storie individuali di ciascuno di noi, che sono destinati a modificare profondamente il corso degli eventi futuri fin quasi ad ipotecarne la loro inevitabilità, nel bene o nel male.

Essere consapevoli di questi passaggi e delle loro conseguenze anche a lungo termine nel momento stesso in cui si compiono, obiettivamente non é esercizio facile.

Ma, tenuto conto della posta che spesso si mette in gioco, sarebbe almeno buona norma fare lo sforzo di tentare.

Anche perché, molto più spesso di quanto si sarebbe portati a credere, da questo dipendono effetti significativi anche sulla vita di altre persone e persino di intere collettività.

In altri termini si potrebbe parlare di senso di responsabilità.

50 euro

50 europistola 153x145
Li dai al benzinaio. Ma a chi gonfiano le tasche?

Platts

plattssp 153x145
Cosa si nasconde dietro la quotazione internazionale

Mercato

catenefarfalla 153x145
Tante liberalizzazioni nessuna liberalizzazione

Selfizzazione

self1
Mettono il self service e lo chiamano progresso

Pompe bianche

pompa bianca 153x145
Il segreto? Comprano in extrarete e senza esclusiva